Vallimpiadi

Regolamento Matadown

REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA MATADOWN 2018

 

1.      GENERALITÀ

  1. DATA DELLA GARA
    05 agosto 2018
  2. LOCALITA’
    San Pietro al Natisone (UD)
  3. ORGANIZZAZIONE
    ASD MAGLIA NERA (FCI 05H0803) sede sociale via caduti del mare, 23 – Gemona del Friuli (UD), in collaborazione con ASD VALLIMPIADI
  4. COORDINAMENTO E PUNTO DI CONTATTO
    Palestra di San Pietro al Natisone (UD) Via Valentino Zaccaria Simonitti
  5. ADDETTI
    RESP. MANIFESTAZIONE
    Massimo Medves A158727
    ADDETTO ALLA GIURIA
    Stefano Gabaglio A027275
  6. ID GARA – FATTORE K
    146718

 

2.      PROGRAMMA DI GARA

SABATO 04 AGOSTO

9:00 – 17:00 Allenamento libero

 

DOMENICA 05 AGOSTO

8:00 – 9:00 Apertura segreteria di gara e verifica tessere

09:30 Riunione tecnica atleti

10:00 – 11:00 Manche di qualifica

11:00 – 13:30 Trasferimento Monte Matajur

14:00 – Partenza 1^ Batteria maschile

14:15 – Partenza Batteria unica femminile

14:30 – Partenza 2^ Batteria maschile

16:00 – Termine gara (arrivo presunto ultimo concorrente)

17:00 Premiazioni

Tutti gli orari sono passibili di modifiche a insindacabile giudizio dell’organizzazione.

La manifestazione potrà essere annullata ad insindacabile giudizio degli organizzatori in caso di grave maltempo o di qualsiasi altra situazione che possa pregiudicare la sicurezza dei corridori lungo il percorso.

 

3.      TIPO DI PROVA

La MATADOWN è una gara di Marathon Downhill con partenza collettiva (mass start). Si disputa su di un percorso prevalentemente in discesa su sentiero sterrato e potrà presentare tratti stretti ed esposti, rocce, guadi, salite e discese ripide ed è inadatto a concorrenti poco allenati o principianti. La lunghezza del percorso è di circa 12,5 km con un dislivello di 1400 metri.

Il RISPETTO dell’ambiente, della montagna e dei sentieri è al primo posto nelle intenzioni dell’organizzazione e lo deve essere anche in quelle dei partecipanti che devono rispettare il regolamento della manifestazione ed il Codice della Strada, in particolare negli attraversamenti dei paesi. Durante la manifestazione sarà necessario mantenere un comportamento sportivo e leale non ostacolando i concorrenti più veloci e non creando situazioni pericolose per i partecipanti più lenti e/o inesperti.

4.      ISCRIZIONI

La gara MATADOWN è riservata ad un massimo di 150 partecipanti.

Le società affiliate FCI che intendono partecipare alla gara sono obbligate ad iscrivere i loro atleti tramite il sistema informatico federale all’indirizzo web: http://fci.ksport.kgroup.eu/
(la gara è facilmente rintracciabile dal link “gare” e inserendo il numero “Id Gara 146718” nell’apposito campo), entro le ore 24.00 del giovedì precedente la gara. L’omessa iscrizione provoca la mancata ammissione in corsa.

Si dovrà anche procedere con la procedura della società organizzatrice visitando il sito: https://www.vallimpiadi.com/

Non verranno fatti partire coloro che il giorno della gara saranno sprovvisti della opportuna documentazione.
Le iscrizioni saranno ritenute valide solo DOPO la verifica dell’avvenuto pagamento.
L’iscrizione prevede l’accettazione automatica ed in toto del presente regolamento.
Ogni biker dovrà effettuare la verifica della tessera dalla giuria prima del ritiro della tabella porta numero.

5.      PAGAMENTI

La quota d’iscrizione comprende la partecipazione alla gara, la risalita meccanizzata fino al rifugio Pelizzo nel giorno della manifestazione (tramite corriera per gli atleti e tramite furgone per le bici) ed eventuali gadget a discrezione dell’organizzazione;

Il pagamento dovrà avvenire tramite: PayPal a info@vallimpiadi.it,

Partita Iva Associazione Vallimpiadi 02732070301 c.f. 94127880303

Le iscrizioni saranno ritenute valide solo se il pagamento della quota d’iscrizione sarà andato a buon fine. Questo verrà confermato da una mail riassuntiva che riceverete all’indirizzo e-mail indicato nella registrazione.

La quota d’iscrizione pagata non è rimborsabile.

Per ulteriore garanzia e sicurezza è consigliato comunque avere la ricevuta di pagamento al momento della verifica tessere.

6.      CATEGORIE ATLETI

La MATADOWN è inserita nel calendario delle gare regionali Federciclismo, in classe MDH (Marathon Downhill) e nel circuito sloveno di enduro Enduro4 Fun.

Possono partecipare tutti i tesserati FCI – UCI sia delle categorie agonistiche sia di quelle amatoriali e i tesserati agli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI e convenzionati con la FCI, con l’esclusione delle categorie giovanili ed esordienti (7-14 anni).

I tesserati degli Enti che non avessero sottoscritto formalmente la Convenzione con la FCI non potranno accedere alla gara.

Gli atleti sprovvisti di tessera FCI o di un Ente convenzionato potranno partecipare previa richiesta di tessera giornaliera e presentazione del certificato medico agonistico in corso di validità alla data della gara ed espressamente valido per il ciclismo.

Possono partecipare fino ad un massimo di tre atleti stranieri per categoria ed in possesso di autorizzazione della propria Federazione, la partecipazione è libera per gli atleti delle Federazioni Nazionali che hanno accordi frontalieri con il Comitato Regionale che ospita la gara (Slovenia, Croazia, Stiria e Carinzia).

7.      EQUIPAGGIAMENTO

È obbligatorio, durante le manche di qualifica e di gara, l’uso del casco con mentoniera ed allacciato, specifico per la pratica dell’ENDURO DH e 4X. Il casco dovrà essere provvisto di visiera/frontino. È proibito l’uso di casco che consenta il mento scoperto. È consentito l’uso di casco più leggero tipo XCO durante eventuali trasferimenti. Sono inoltre obbligatori protezioni per le mani, ginocchia, schiena, con prodotti regolarmente commercializzati per l’uso specifico,

L’utilizzo di ogni altro tipo di protezione (gomitiere, guanti lunghi, neck brace…) è vivamente consigliato. Il concorrente deve essere autosufficiente per gli eventuali problemi meccanici. È consigliabile avere con sé il telefono cellulare, per essere contattati o contattare l’organizzazione in caso di problemi durante lo svolgimento della manifestazione o in caso di ritiro. Verrà comunicato durante il briefing il numero di telefono da contattare in caso di emergenza.

8.      BICICLETTA

È consentito partecipare con biciclette di tipologia mountain Bike siano esse Front con telaio Hardtail purché con forcella ammortizzata in buone condizioni e di struttura robusta, Full tipologia XC, Full tipologia AII-mountain/enduro, full tipologia DH. Ogni partecipante è responsabile del proprio mezzo. Non sono ammesse le E-bike.

 

9.      MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

Sul sito della manifestazione, verrà pubblicata la traccia del percorso di gara (mappa e file GPX), in modo tale da consentire una ricognizione del tracciato nei giorni antecedenti la gara. Questa attività non è obbligatoria e dovrà essere svolta in completa autonomia e sempre nel rispetto dell’ambiente, della montagna, dei sentieri e dei centri abitati attraversati. Nessuna responsabilità, di qualunque natura, per danni a persone od a cosse derivanti da incidenti o per illeciti compiuti durante tale attività, può in alcun modo far capo all’organizzazione ed a coloro che con la stessa collaborano.

DOMENICA 05 AGOSTO

I numeri di pettorale saranno attribuiti in base all’ordine di iscrizione e successivamente alla verifica tessere.

Briefing

La riunione tecnica con il Responsabile di Organizzazione, il Collegio di Giuria, i Team Manager/Direttori Sportivi/Atleti aventi diritto ed eventuale rappresentante della S.T.F., nella quale saranno rese note eventuali modifiche apportate al regolamento della corsa o a quello specifico della prova, si terrà il giorno 05 agosto 2018 alle ore 09.30 presso la sala delle palestre dell’area scolastica/sportiva di San Pietro al Natisone (UD).

Allenamento controllato (manche di qualifica)

Per determinare la griglia di partenza della gara sarà svolta una manche unica di qualifica su un tratto del percorso di gara scelto dall’organizzazione.

I concorrenti partiranno singolarmente a distanza di 20 secondi uno dall’altro. Al termine della manche di qualifica verranno resi noti i tempi di percorrenza che non concorreranno alla determinazione della classifica finale.

Manche di gara

I concorrenti, in base al risultato conseguito nella manche di qualifica saranno suddivisi in due batterie e disposti su di una griglia di partenza formata da un massimo di 75 corridori. L’intervallo di partenza fra una batteria e l’altra sarà di circa 30 minuti. La partenza delle batterie sarà collettiva (mass start).

Il vincitore assoluto sarà colui che impiegherà il minor tempo a percorrere il tracciato.

10.    SERVIZIO DI CRONOMETRAGGIO

Il rilevamento dei tempi di percorrenza sia della qualifica che della gara verrà affidato ad una società esterna. Il giorno della manifestazione ogni concorrente, contestualmente alla consegna di un documento d’identità come cauzione, riceverà un chip elettronico adatto allo scopo.

L’apparecchiatura andrà restituita a fine gara. Ciascuno sarà ritenuto responsabile per la buona custodia dell’apparato a lui affidato. In caso di smarrimento o danneggiamento del chip elettronico dovrà essere corrisposta la cifra di € 60,00.

11.    ASSISTENZA SANITARIA

Il servizio di assistenza sanitaria è composto da almeno 1 medico e 2 ambulanze.
Il servizio di Soccorso Alpino e Speleologico del Friuli (CNSAS) è stato allertato per l’evento.
Il pronto soccorso più vicino è quello dell’Ospedale Civile di Cividale del Friuli.
Il numero unico per le emergenze è il 112

12.    FAIRPLAY E PENALITÀ

–          In caso di incidente o infortunio, è dovere di ogni concorrente prestare soccorso al concorrente in difficoltà ed eventualmente avvertire i soccorsi. L’organizzazione si riserva di penalizzare o squalificare i partecipanti che non rispetteranno tale norma, oltre a incorrere nelle possibili conseguenze penali di un’omissione di soccorso.

–          Il concorrente che vorrà abbandonare la manifestazione è tenuto ad avvisare del ritiro l’organizzazione appena possibile attraverso il personale sul tracciato o chiamando il numero che verrà fornito al briefing.

–          Ai concorrenti è vietato, pena la squalifica, apportare modifiche al percorso prima o durante lo svolgimento della manifestazione, farsi trasportare, farsi spingere o tirare da veicoli a motore, tagliare (anche involontariamente) parti del tracciato.

–          Se un concorrente dovesse uscire dal tracciato, è tenuto a rientrarvi dallo stesso punto e a ripristinare la eventuale fettuccia strappata. L’organizzazione si riserva di modificare senza preavviso il percorso fino al momento della prima partenza e di predisporre lungo il percorso dei controlli al fine di verificare eventuali infrazioni.

–          Nei passaggi attraverso i centri abitati si raccomanda di seguire il tracciato, non disturbare la quiete pubblica e controllare la velocità al fine di scongiurare incidenti

–          Il percorso sarà chiuso al traffico solo durante lo svolgimento della gara.  Tutti i concorrenti devono mantenere un comportamento corretto, non pericoloso per sé e per gli altri e nel rispetto dell’ambiente nel quale la manifestazione si svolge. Negli eventuali tratti di trasferimento in luoghi aperti al traffico, sono tenuti a rispettare scrupolosamente il Codice della Strada.

13.    CONTROLLO MEDICO

Il controllo medico, svolto in base alle vigenti normative FCI/-UCI e del Ministero della salute, sarà effettuato presso: locale attrezzato presso la sala delle palestre dell’area scolastica/sportiva di San Pietro al Natisone (UD).

14.    CLASSIFICHE

Il vincitore assoluto sarà colui che impiegherà il minor tempo a percorrere il tracciato, indipendentemente dalla batteria di appartenenza.

Esempio: Miglior concorrente della 1^ batteria totalizza 35 minuti. Miglior concorrente della 2^ batteria totalizza 34 minuti. Il vincitore risulta essere il concorrente della 2^ batteria.

Tutti i corridori che tagliano il traguardo dopo il vincitore avranno terminato la corsa e saranno classificati conformemente al tempo impiegato, indipendentemente dalla batteria di appartenenza. In caso di arrivo con medesimo tempo finale la posizione verrà equamente divisa.

Il corridore che abbandona la gara deve immediatamente lasciare il percorso e non ha diritto a superare la linea d’arrivo.

Egli sarà indicato sull’ordine d’arrivo come “DNF” (Did Not Finish = non ha terminato la gara).

Al termine della gara verrò stillata una classifica per ogni categoria prevista tanto per il regolamento Federciclismo che per quello SloEnduro.

15.    RECLAMI

I reclami riguardanti lo svolgimento delle prove – classifiche – comportamento degli altri concorrenti e qualsiasi altro tipo segnalazione devono essere presentati per iscritto al Direttore di Gara e firmati dal/dai concorrente/i non oltre ½ ora dall’esposizione integrale della classifica. La direzione di gara comunicherà la propria decisione entro 60 minuti dalla presentazione del suddetto reclamo.

Il comitato organizzatore si riunirà sul posto per regolare immediatamente la controversia prima della cerimonia di premiazione.

Il comitato organizzatore è composto dal Direttore di Gara e dal responsabile di percorso.

16.    CERIMONIA PROTOCOLLARE

La cerimonia protocollare si svolgerà al termine della gara.

17.    RESPONSABILITÀ

Nessuna responsabilità, di qualunque natura, per danni a persone od a cose derivanti da incidenti o per illeciti compiuti dai partecipanti alla manifestazione, può in alcun modo far capo all’organizzazione ed a coloro che con la stessa collaborano. Per quanto non contemplato nel presente regolamento, Il Collegio di Giuria applicherà il regolamento dell’UCI e della FCI e le leggi dello Stato Italiano.

18.    COMUNICAZIONI

Tutte le comunicazioni e le eventuali variazioni riguardanti la gara saranno pubblicate sul sito https://www.vallimpiadi.com/